02 87388594 / 333 6293127 info@principessaclinic.it
Seleziona una pagina

RINOPLASTICA

DURATA
Il trattamento ha una durata
di 90 minuti.
RICOVERO

Day Hospital – 

Non necessario
RECUPERO
7 / 8 giorni per riprendere tutte attività (escluso lo sport).

Rinoplastica

L’alterazione della forma del naso è una delle principali cause che può provocare la non accettazione del problema estetico. Il suo sviluppo è in ritardo e spesso coincide con l’adolescenza, quando l’accettazione del problema è più difficile da sopportare. La rinoplastica è un intervento chirurgico, volto a correggere le deformità nasali modificando la loro forma, che porta ad un migliore equilibrio e armonia del viso. È una delle operazioni più comuni eseguite dal chirurgo plastico.

Ogni rinoplastica è un caso diverso da valutare con attenzione. Questo non solo per ridurre o aumentare le dimensioni del naso, ma per adattarsi alle caratteristiche e i desideri di ogni persona. In questo tipo di chirurgia il dialogo con il paziente per comprendere i suoi desideri, le sue prospettive e le possibilità di miglioramento offerto dall’intervento è particolarmente importante.

Oltre ad essere un elemento chiave per l’estetica del viso il naso è un organo respiratorio la cui funzione è di grande importanza. Il chirurgo deve capire sempre entrambi i concetti, funzionale ed estetico, e considerali come un dato di fatto inseparabile.

Le immagini hanno solo scopo dimostrativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

Chi può sottoporsi a questo intervento?

Il momento ideale per sottoporsi a un intervento di rinoplastica è dopo aver completato il processo di ossificazione delle ossa del viso, di solito tra i 15 e i 17 anni. Tuttavia, è sempre meglio aspettare fino all’età adulta prima di prendere la decisione di operarsi.

 

PERCHÉ SCEGLIERCI

$

Team di specialisti con esperienza decennale

$

Approccio personalizzato per ogni tipo di intervento

$

Possibilità di ottenere comodi finanziamenti

$

Mettiamo al primo posto la sicurezza dei clienti

test

test

In cosa consiste l'intervento?

Ci sono due modi per effettuare questo intervento. Il più comune è quello che noi chiamiamo rinoplastica chiusa: l’operazione viene eseguita attraverso incisioni all’interno delle narici in modo che nessuna cicatrice esterna sia visibile. Attraverso la parte interna del naso il chirurgo può ritagliare e modellare le cartilagini nasali e le ossa e creare una nuova struttura, così la pelle e le membrane vengono retratti e adattati alla forma desiderata.

Per quei casi con un più alto grado di difficoltà, come la modificazione delle deformità lordo della punta, viene eseguita la rinoplastica aperta: tagliando le membrane della punta e la parte posteriore, il chirurgo ottiene un accesso diretto alle strutture del naso. Questo tipo di intervento lascia una piccola cicatrice nella base della columella.

Ci sono pazienti che hanno bisogno di aumentare la dimensione del naso per dare più risalto alla punta, per sollevare un cascante schiena o per correggere le deformità sia congenite sia traumatiche; in questi casi il chirurgo utilizza spesso innesti di tessuto dal paziente per modellare o sostenere il naso.

Durata, tipo di anestesia e ricovero?

L’intervento di rinoplastica dura indicativamente una o due ore. Si tratta di un intervento che si può realizzare tanto in anestesia locale più sedazione come in anestesia generale. Di solito si realizza in regime di ricovero di almeno una notte dopo l’intervento.

Ripresa dopo l'intervento?

Dopo l’operazione il paziente lascia la sala operatoria con un tamponamento nasale leggero e una medicazione rigida che copre il naso. Nei primi giorni si possono verificare edemi ed ematomi nelle zone limitrofe, in particolare nelle palpebre. Il tamponamento nasale viene rimosso il terzo giorno. La medicazione rigida di plastica sul naso viene rimossa dopo una settimana.

Il postoperatorio non è doloroso e di solito non bisogna utilizzare analgesici. Se si vuole starnutire, si deve fare con la bocca aperta lasciando che l’aria vada fuori liberamente. Al momento della rimozione della medicazione rigida l’edema e l’ecchimosi visibili saranno scomparsi e il naso sarà in buone condizioni per permettere al paziente di svolgere una vita normale. Tuttavia, l’aspetto estetico finale seguirà un’evoluzione in una tempistica non inferiore a sei mesi. Si tratta di una lenta e progressiva evoluzione che può anche passare inosservata, ma dobbiamo insistere sulla sua importanza per il risultato finale.

Sei di FRETTA?

Compila il modulo per essere ricontattato. Ti basta 1 minuto.

Oppure