02 87388594 / 333 6293127 info@principessaclinic.it
Seleziona una pagina

GINECOMASTIA MASCHILE RIDUZIONE MAMMARIA

DURATA
Il trattamento ha una durata
di 120 minuti.
RICOVERO

Day Hospital – 

Non necessario
RECUPERO
2 / 3 giorni per riprendere tutte le attività (escluso lo sport).

Ginecomastia maschile:

riduzione mammaria

La ginecomastia maschile (formazione delle mammelle) è un problema molto fastidioso di cui soffrono tanti uomini. Il problema si può sviluppare durante l’adolescenza e si può risolvere in forma spontanea, ma in alcuni casi non si risolve e diventa un problema permanente. La ginecomastia si presenta di solito in uomini dai trentacinque anni in su. Questa forma di aumento mammario non sparisce da sola e bisogna quindi sottoporsi ad un intervento.

I fattori che provocano l’aumento delle mammelle negli uomini possono essere l’utilizzo di anabolizzanti, l’assunzione di farmaci con estrogeni, l’alcool, gli sbalzi ormonali e i fattori ereditari. Il risultato è un aumento del grasso e del tessuto ghiandolare dei seni che non si risolve con diete o sport. Il trattamento di cura si basa sull’eliminazione del tessuto adiposo e della ghiandola mammaria in eccesso, a volte si deve modificare la posizione e misura dell’areola e del capezzolo.

 

Chi può sottoporsi a questo intervento?

I candidati ideali sono uomini che hanno terminato il processo di crescita e maturazione che presentano un aumento dei tessuti molli a livello mammario e del torace. Di solito si realizza quando il paziente ha già compiuto diciotto o diciannove anni, ma in tanti casi si può realizzare prima se il paziente presenta dei problemi psicologici collegati all’aumento mammario.

 

    PERCHÉ SCEGLIERCI

    $

    Team di specialisti con esperienza decennale

    $

    Approccio personalizzato per ogni tipo di intervento

    $

    Possibilità di ottenere comodi finanziamenti

    $

    Mettiamo al primo posto la sicurezza dei clienti

    test

    test

    In cosa consiste l'intervento?

    Il procedimento da eseguire dipende della quantità di grasso e ghiandola esistente e della cute che avanza. In alcuni casi è sufficiente una liposuzione della zona toracica, ma in altri casi è necessario realizzare la rimozione dell’eccesso di grasso, tessuto ghiandolare e cute.

    La liposuzione si utilizza solo nei casi in cui la ginecomastia maschile dia una falsa ginecomastia o lipomastia, dove l’aumento di volume è dovuto solo ad accumuli di grasso sottocutaneo: realizzando piccole incisioni intorno al capezzolo si aspira il grasso con l’utilizzo di una piccola cannula.

    Nel caso in cui si debba rimuovere il tessuto ghiandolare si dovrà realizzare una piccola incisione intorno all’areola per poter togliere la ghiandola, posteriormente la zona si può rimodellare mediante lipoaspirazione.

    Di fronte ad un eccesso di pelle si realizza un’incisione intorno all’areola e viene tolta tutta la cute in eccesso.

    Durata, tipo di anestesia e ricovero?

    In base alla procedura utilizzata, l’intervento durerà da una a due ore. Si realizza in anestesia locale e sedazione, è un intervento ambulatoriale o in regime di Day Hospital senza la necessità di ricovero.

    Ripresa dopo l'intervento?

    Il tempo di ripresa dipende tanto dal paziente come della procedura eseguita, di solito si può tornare al lavoro dopo due giorni in base alle caratteristiche del lavoro svolto dal paziente. Nelle due settimane successive il paziente dovrà indossare una fascia elastica durante giorno e notte ed è consigliabile non praticare attività sportiva per almeno quindici giorni.

    Risultati?

    Dopo tre – sei mesi la zona si sarà completamente sgonfiata e il paziente potrà godersi un pettorale più teso e scolpito; con l’aiuto dei massaggi linfodrenanti e rimodellanti e dello sport i risultati saranno ancora più soddisfacenti.

    Sei di FRETTA?

    Compila il modulo per essere ricontattato. Ti basta 1 minuto.

    Oppure