02 87388594 / 333 6293127 info@principessaclinic.it
Seleziona una pagina

CHIRURGIA GENITALI

DURATA
Il trattamento ha una durata
di 60 minuti.
RICOVERO

Day Hospital – 

Non necessario
RECUPERO
1 giorno per riprendere tutte le attività (escluso lo sport).

Chirurgia genitali

 

La chirurgia genitale, o chirurgia intima, cerca di rispondere a tutti i problemi che possono sorgere nella zona genitale maschile o femminile sia ereditari che apparsi durante la pubertà o a causa di altri fattori, come il parto, o semplicemente per motivi estetici. La chirurgia intima, sia delle labbra, del monte di Venere o la chirurgia vaginale sono molto richieste, di piccola durata e con una ripresa molto veloce.

 

Gli interventi più richiesti sono:

–          Aumento delle grandi labbra

–          Riduzione delle grandi labbra

–          Riduzione delle piccole labbra

–          Riduzione della ipertrofia clitoridea

–          Ringiovanimento vaginale

–          Lifting del monte di Venere

PERCHÉ SCEGLIERCI

$

Team di specialisti con esperienza decennale

$

Approccio personalizzato per ogni tipo di intervento

$

Possibilità di ottenere comodi finanziamenti

$

Mettiamo al primo posto la sicurezza dei clienti

test

test

Aumento delle grandi labbra

L’intervento più richiesto è l’aumento delle grandi labbra: con il tempo le grandi labbra si assottigliano e hanno una perdita di morbidezza. È inoltre possibile eseguire un ringiovanimento mediante l’iniezione di un filler riassorbibile come l’acido ialuronico o permanentemente come l’autotrapianto di cellule grasse o lipofilling, che viene iniettato nelle grandi labbra in forma di micro-infiltrazioni.

Riduzione delle grandi labbra

Un altro intervento chirurgico è la riduzione delle grandi labbra ipertrofiche. L’aumento delle dimensioni può essere dovuto ad un eccessivo volume che si può risolvere mediante una liposuzione. In altri casi l’eccesso delle dimensioni è dovuto ad un rilassamento cutaneo per una perdita di volume, il trattamento è quindi la rimozione della pelle. Può anche essere associato con il ringiovanimento delle labbra, mediante l’aumento con grasso o altri riempitivi.

Riduzione delle piccole labbra

Le piccole labbra ipertrofiche, ossia l’ingrandimento delle labbra che circondano l’apertura della vagina, sono una condizione relativamente comune, anche di origine congenita, che provoca disagio nelle donne sia fisico che psicologico causando irritazione o ostacolando i rapporti sessuali o l’esercizio fisico.

Ringiovanimento vaginale

Questo termine viene utilizzato per fare riferimento alle procedure in cui viene eseguita una riduzione o restringimento del canale vaginale per migliorare la soddisfazione sessuale. È indicato nelle pazienti che hanno sviluppato un tono vaginale diminuito a causa della gravidanza e dell’età.

 L’intervento consiste nella rimozione di quantità in eccesso di tessuto vaginale e dona maggiore forza ai muscoli del pavimento pelvico, restituendo così il tono muscolare. Questa procedura viene eseguita in anestesia epidurale e richiede il ricovero di almeno una notte. La guarigione si completa entro due settimane, ma si dovrebbero evitare i rapporti sessuali nelle prime sei settimane.

 Un’alternativa alla chirurgia può essere l’utilizzo del trattamento laser a CO2 frazionato, “MonnaLisa Touch” per il ringiovanimento vaginale.

Lifting pubico o del monte di venere

Il cosiddetto “monte di Venere” è il tessuto adiposo sopra l’osso pubico che si ricopre di peli dopo la pubertà. A causa di vari fattori quali i cambiamenti di peso o il semplice passaggio del tempo si può modificare il volume di questa zona. Questo aumento si traduce in un pube prominente.

 Per rimuovere il grasso dal pube e diminuire il volume possiamo eseguire la liposuzione. Si tratta di una tecnica semplice e veloce eseguita in anestesia locale e sedazione che porta ottimi risultati. Si realizza una riduzione del volume e la successiva contrazione e il rimodellamento della pelle, senza lasciare alcuna cicatrice visibile. Può anche essere combinato con un intervento chirurgico come un aumento di grandi labbra o un’addominoplastica.

 Nei casi in cui il monte di Venere presenti non solo un aumento del volume di grasso, ma anche una pelle cascante, si può effettuare un lifting pubico o addominoplastica. Si realizza una riduzione di grasso del monte di Venere e una correzione della caduta di pelle pubica mediante una cicatrice che rimane nascosta nella radice del pelo pubico.

Sei di FRETTA?

Compila il modulo per essere ricontattato. Ti basta 1 minuto.

Oppure