Ricrescita del capello

Autotrapianto FUE ARTAS

Richiedi Preventivo

X

Richiesta preventivo

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003

La perdita dei capelli è una condizione comune che colpisce persone di tutte le età. Molti uomini soffrono di perdita di capelli e due terzi noteranno una perdita significativa a 35 anni.

Se si nota che i capelli sono sfuggenti o si  indeboliscino, ci si potrebbe cominciare a chiedere  sulle opzioni permanenti per trattare la perdita di capelli.

ARTAS® è il primo ed unico sistema robotico creato per il trapianto di capelli. Approvato dalla FDA americana, assistito da un medico, la tecnologia fornisce risultati naturali e permanenti senza bisturi, praticamente indolore e senza cicatrice lineare, associate ai trapianti di capelli tradizionali come la tecnica della striscia. Questa procedura minimamente invasiva non lascia alcuna cicatrice lineare, in modo da avere la libertà di tagliare i capelli nel modo desiderato.

PRIMA

trapianto robotizzato

DOPO

trapianto capelli robotico

Le immagini hanno solo scopo dimostrativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

La perdita dei capelli è una grande preoccupazione per molti uomini ma anche donne. Ci sono ragioni chiare legate alla genetica, l'invecchiamento, oltre ad alcuni farmaci, stress fisico o emotivo, problemi alla tiroide, infezioni della pelle e gli ormoni.
La calvizia può iniziare durante la pubertà, ma di solito si verifica anni più tardi.. I geni sono passati dai genitori, ma anche senza storia genetica della calvizie, chiunque può soffrirne. In effetti, a 35 anni, due terzi degli uomini notano una perdita di capelli evidente e ai 50 anni di età,  l'85% degli uomini hanno notevole indebolimento dei suoi capelli.
Oltre il 95% della perdita di capelli negli uomini è attribuibile ad alopecia androgenetica, nota anche come calvizie maschile. Questa condizione ereditaria comune si verifica quando i follicoli piliferi della parte superiore e anteriore della testa sono sensibili al diidrotestosterone (DHT).
In tali casi, il capello fine diventa più fine, si deteriora o infine smette di crescere. I follicoli piliferi sani che sono resistenti al DHT di solito rimangono sui lati della testa e del collo.
Se soffri di perdita di capelli, probabilmente ti stai chiedendo fino a che punto arriverà. Come mi vedrò nei prossimi anni o in futuro?
Per gli uomini, i capelli cominciano a retrocedere dalla fronte alla corona. La domanda allora è quanti capelli devo perdere per cominciare a preoccuparmi? e ... quali trattamenti possono invertire tale tendenza?
La gente perde in media tra 50 e 100 capelli al giorno, una quantità non rilevabile rispetto a 100.000 capelli sulla testa. Se si nota improvvisamente una perdita di capelli sul  pettine o cuscino, questo può essere il primo segno di calvizie.

INTRODUZIONE ALL’ESPERIENZA ARTAS

Con la procedura robotica ARTAS®, è possibile ottenere risultati naturali con una procedura minimamente invasiva praticamente indolore e senza cicatrice lineare.

La procedura ha molti vantaggi rispetto ai metodi precedenti, e soddisfa l'obiettivo del vostro medico: contribuire a ripristinare i capelli e ottenere il risultato che è stato discusso durante la visita, con il minor diagio possibile alla vostra routine quotidiana.

  1. Durante il primo consulto, il medico utilizzerà ARTAS Hair  Studio® tecnologia per creare la soluzione di trapianto di capelli su misura con un modello 3D. Il medico avrà la possibilità di dimostrare i risultati simulati, il numero di innesti necessari e il design dei capelli ottimale per soddisfare le vostre aspettative.
  2. La visione stereoscopica in alta definizione di ARTAS e l’uso di algoritmi di intelligenza artificiale sono utilizzati per identificare e selezionare ogni singolo pelo che poi sarà prelevato.
  3. I capelli sono selettivamente raccolti con precisione robotica per conservare l'aspetto naturale della zona donatrice. La robotica avanzata fornisce una velocità e una precisione maggiore delle tecniche manuali.
  4. Il disegno realizzato mediante l’ARTAS Hair Studio in 3D è trasferito al robot ARTAS per la creazione dei buchi di impianto sotto rigorosa supervisione medica. ARTAS crea una distribuzione ottima dei buchi rispettando i peli esistenti e senza danneggiarli.
  5. Posteriormente i peli prelevati con ARTAS saranno impiantati in maniera manuale.

Come sarà il risultato?

La tecnologia ARTAS Hair Studio è una simulazione fotografica in 3D,  basata nei suoi potenziali risultati dopo la procedura. Durante il consulto, il medico progetterà  il modello personalizzato e illustrerà le diverse opzioni, mostrando le diverse densità di risultato in base alla quantità di peli innestati e la distribuzione dei capelli.

Come sarà il prelievo?

La raccolta robotica minimamente invasiva è una tecnologia innovativa e applicata al trapianto dei capelli solamente possibile in esclusiva con ARTAS®. Gli algoritmi di intelligenza artificiale di ARTAS sono utilizzati per identificare e selezionare i follicoli più sani per il prelievo, rispettando la zona donatrice senza svuotarla in eccesso e senza creare cicatrici, tutto sotto il controllo attento di un medico. Il sistema di visione stereoscopica di alta definizione analizza e valuta i capelli 60 volte per secondo. La tecnologia robotica assistita da un medico offre follicoli grossi e sani, non danneggiati e si assicura che il follicolo numero mille abbia la stessa qualità del primo follicolo prelevato durante la procedura, il robot non sente la fatica e sempre ha la stessa precisione, eliminando la possibilità di errore umano associato alle lunghe sedute di prelievo che possono durare più di 3 ore. La tecnologia robotica proporziona velocità ed esattezza. Altre tecniche nel trapianto dei capelli non possono offrire questi vantaggi tecnologici altamente sofisticati, ma sono possibili con ARTAS.

Zona donatrice

La zona donatrice è un’area critica della testa da dove saranno prelevati i capelli da impiantare. Di solito si trova nella parte posteriore e a entrambi i lati della testa, e sono capelli che non soffrono la caduta dovuta all’influsso ormonale. Questi capelli continueranno a crescere quando siano trapiantati in un’altra zona del cuoio capelluto. La zona donatrice o zona di prelievo e’ uguale o più importante della zona di calvizia, è una zona limitata, i capelli prelevati non tornano a riprodursi in questa zona, ed è per quello che il prelievo deve essere fatto con la più grande precisione possibile. Dopo una procedura di trapianto con ARTAS, i capelli rimanenti nella zona di prelievo cresceranno e dopo pochi giorni la zona si vedrà intatta e naturale, senza cicatrice lineare, potendo in un futuro portare i capelli lunghi o corti senza paura di mostrare cicatrici che possano evidenziare che anni prima aveva fatto un trapianto capillare.

Creazione dei buchi di impianto con ARTAS Site Making

Una domanda comune è "Cosa succede ai capelli che ho ancora nella mia zona di impianto”?  “Saranno danneggiati durante la procedura”? No, non saranno danneggiati perché sono troppo preziosi  per perderli. Il sistema robotizzato ARTAS identifica anche i capelli sani (permanenti) come quelli miniaturizzati per creare un risultato più naturale ed estetico.

Una volta che i capelli sono raccolti, vengono poi impiantati nelle zone di calvizie o diradamento del cuoio capelluto. La collocazione appropriata di questi capelli è essenziale quando uno lotta per un risultato estetico. Il medico utilizzerà la tecnologia ARTAS Hair Studio® per costruire il sito ricevente, creando un disegno più estetico e che il robot riprodurrà sulla testa del paziente. Il tasso di sopravvivenza e ricrescita dei capelli trapiantati dipenderà della meticolosa creazione dei siti o buchi di impianto nella zona di alopecia.

Nella realizzazione dei siti di impianto gli algoritmi di intelligenza artificiale ARTAS cproteggono i peli sani già esistenti nella zona e non li danneggiano.

Zona di impianto

La zona di impianto è creata con la tecnologia ARTAS seguendo il disegno fatto dal medico. Questo disegno sarà diverso da un paziente a un’altro in base alle aspettative, Nella zona impiantata si vedrà una maggiore densità dei capelli, con peli più grossi e una zona più omogenea.

Il sistema robotizzato ARTAS utilizza l’immagine digitale per fare una lettura precisa della zona e calcolare le caratteristiche critiche di ogni singola unità follicolare. Gli algoritmi di intelligenza artificiale ARTAS decideranno la zona migliore per fare ogni singolo buco, dove verrà impiantato ogni follicolo prelevato. I buchi creati sono calcolati con altissima precisione senza danneggiare i peli esistenti. Dopo 3 o 4 mesi i capelli trapiantati cominceranno a crescere nella loro nuova ubicazione e continuerà a crescere di forma costante e permanente. Dopo i primi 6 mesi  si comincerà a notare una ricrescita significativa.

PREPARAZIONE AL TRAPIANTO ARTAS

Come tagliarsi i capelli in preparazione alla procedura ARTAS

1. La procedura robotica ARTAS® è una delle procedure di trapianto di capelli meno invasive offerte oggi, riducendo i tempi di inattività abituali di un trapianto di capelli. La procedura ARTAS® non richiede punti di sutura e non lascia cicatrici lineari del cuoio capelluto, quindi è possibile utilizzare il taglio di capelli che si desidera dopo la procedura. Per ottenere il miglior risultato possibile è necessario avere i capelli corti per un breve periodo di tempo. L'obiettivo è che il robot ARTAS® possa selezionare il miglior capello possibile per il trapianto e questo diventa più facile quando i capelli sono molto corti.

2. La maggior parte dei pazienti trovano utile ridurre gradualmente i capelli, invece che tutti in una volta nello stesso giorno della procedura. Questo rende la transizione meno evidente a familiari, amici e colleghi.

3. Il modo più semplice per preparare i capelli prima della procedura è quello di accorciare la lunghezza dei capelli in 2 o 3 fasi (in funzione della lunghezza iniziale dei capelli e il tempo rimanente fino alla procedura robotica ARTAS). In definitiva, la lunghezza desiderata di capelli sul retro della testa (zona donatrice) dovrebbe essere 1 millimetro il giorno della procedura.

4. Nella maggior parte dei pazienti, i capelli sulla parte posteriore della testa (zona donatrice) cresce in una settimana e ha lo stesso aspetto che aveva prima della procedura.

IL GIORNO DELLA PROCEDURA ARTAS

Di solito la procedura di trapianto con ARTAS comincia al mattino e finisce al pomeriggio. Si consiglia di indossare vestiti comodi, meglio se si tratta di una camicia allacciata avanti con bottoni o una t-shirt con un collo largo. Un cappellino largo può essere utile per il rientro a casa dopo la procedura. Tanti pazienti approfittano durante la seduta per ascoltare musica o vedere un film sul tablet.

Il medico e il team farà del suo meglio per garantire il massimo del comfort. Un anestetico locale verrà utilizzato e il paziente sarà sveglio e vigile durante la procedura. Ci sarà tempo per le pause durante la procedura.

Il trapianto robotizzato ARTAS è una procedura che si realizza in regime ambulatoriale, dopo la procedura  il paziente potrà tornare tranquillamente a casa, si consiglia di non guidare e farsi accompagnare da un parente o amico. Il medico fornirà tutte le istruzioni da seguire dopo la chirurgia e prescriverà i farmaci da prendere in farmacia.

CURE SUBITO DOPO L’INTERVENTO

Un giorno e una settimana dopo la procedura

È possibile utilizzare shampoo per bambini o altro shampoo delicato il giorno dopo la procedura, sciacquando i capelli con l’acqua della doccia a bassa pressione.

Lavare la testa con acqua fredda o tiepida a bassa pressione. In alternativa, è possibile utilizzare una tazza per sciacquare la zona. Usare poco shampoo per bambini, applicandolo delicatamente nelle aree innestate.

CONSIGLI DOPO IL TRAPIANTO ARTAS

Consigli per la cura dei capelli

L’area donatrice

Dopo la procedura di impianto con ARTAS i capelli della zona donatrice cresceranno velocemente, riempiendo la zona e nascondendo la zona di prelievo, che sara impercettibile dopo 7 o 10 giorni dalla procedura.

CRESCITA DEI CAPELLI IMPIANTATI

La crescita dei capelli inizia di solito intorno al terzo e quarto mese dopo la procedura. Generalmente, la maggior parte della crescita dei capelli avviene tra 5 e 8 mesi dopo la procedura, e il restante di crescita tra 8 e 12 mesi. Ci sono alcuni pazienti che hanno un’esperienza di crescita più rapida.

DOMANDE FREQUENTI

L’antica tecnica di innesti  consisteva nella raccolta di  grandi zone di capelli che davano aspetto  innaturale una volta impiantati. Nella procedura robotica ARTAS, i peli vengono raccolti nei loro raggruppamenti naturali e poi trapiantati singolarmente dal medico.
Sì. La procedura robotica ARTAS utilizza i propri capelli del paziente che crescono in modo permanente. I capelli della zona posteriore della testa che non sono caduti nel processo di calvizia sono resistenti alle condizioni che causano la calvizie maschile, i capelli trapiantati dureranno tutta la vita.
Il tempo di recupero con ARTAS è inferiore della maggior parte delle procedure di chirurgia estetica. Il tempo di guarigione è breve, e di solito è possibile tornare alle normali attività dopo un giorno o due.
Con la procedura robotica ARTAS, qualsiasi cicatricie è minima e quasi impercettibile. Il suo nuovo capello cresce poco a poco, riducendo la possibilità che la gente si accorga.
La procedura robotica ARTAS è una procedura ambulatoriale eseguita in uno studio medico, che richiede solo un anestetico locale. Praticamente nessun dolore. Alcuni pazienti possono avere un leggero disagio o gonfiore dopo la procedura, che diminuirà dopo uno a tre giorni.

Orari di apertura:
Dal lunedì al venerdi
9.30 - 19.00 orario continuato.

Copyright © 2016 Principessa Clinic.
All rights reserved.
P.Iva 08529470968

* Le immagini e i testi hanno solo scopo dimostrativo e informativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

Location

Seguici su Instagram

@principessaclinic

Seguici su Facebook

Design by - SiComunicaWeb

X

Richiedi maggiori informazioni

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003