Medicina Estetica

Lifting non chirurgico

Richiedi Preventivo

X

Richiesta preventivo

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003

Peeling al fenolo

Rughe profonde possono essere eliminate in una sola seduta terapeutica, senza chirurgia, utilizzando un particolare peeling – il fenolo.
In Principessa Clinic, la Dr.ssa Simona Blidar, esperto referente e KOL per la Skintech Pharmagroup in Italia, esegue il lifting non-chirurgico tridimensionale. Nella maggior parte dei pazienti, i risultati sono visibili già dalle prime sedute, con riduzione delle rughe, dell'iperpigmentazione e altri sintomi del fotoaging.

PRIMA

lifting non chirurgico milano

DOPO

lifting non chirurgico milano 2

Le immagini hanno solo scopo dimostrativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

Il fenolo è il più efficace tra i peeling chimici disponibili ed è generalmente utilizzato per ringiovanire drasticamente la pelle invecchiata da troppo sole oppure la pelle dei fumatori caratterizzata da rughe profonde e significativa lassità cutanea.
Il peeling al fenolo è una procedura medica seria e dovrebbe essere eseguita solamente da medici con un’ottima formazione in materia. I peeling al fenolo sono stati effettuati nel corso di molti decenni negli Stati Uniti, in Francia e Spagna e più recentemente in altri paesi europei.
Utilizziamo i peeling della Skintech Pharmagroup, CE approved, come Lip & Eyelid e Easy Phen Light e Easy Phen Very Light con la tecnica del loro ideatore – il Dr. Philippe Deprez.
I risultati del fenolo sono sicuramente paragonabili, se non migliori, di quelli ottenuti con il LASER CO2 oppure con un lifting chirurgico facciale.
Il Fenolo può essere utilizzato su tutto il viso o localizzato sulle palpebra o intorno alla bocca, dove sono particolarmente indicati per le “rughe del fumatore” o il cosiddetto “codice a barre”, mentre sul resto del viso si esegue il soft-fenol oppure un peeling a base di solo TCA.
Oltre ai primi cambiamenti, i risultati continueranno a migliorare nei successivi 6 mesi di trattamento.
Il lifting chirurgico solamente “tira” la pelle in eccesso, con il risultato che una cute invecchiata, quindi sottile, risulterà ancor più fine. Il fenolo invece ha il vantaggio di rendere la pelle più spessa e di stimolare i suoi strati più profondi per prevenire l’invecchiamento e riparare i danni che si sono già verificati. Il fenolo stimola fortemente la produzione di fibre di collagene ed elastina che danno alla cute un aspetto più pieno e molto naturale, contribuendo a migliorare la salute della pelle.
I risultati del peeling al fenolo sono permanenti, ma naturalmente dopo il peeling, la pelle continuerà ad invecchiare, determinando normali alterazioni cutanee. Un’attenta cura con protezione della  pelle aiuterà a prolungare i benefici del peeling.
Dopo aver applicato il peeling si avverte una sensazione di calore intenso per 12 massimo 15 secondi, dopodiché il peeling è ben tollerato.
Nei 4-5 giorni successivi il viso sarà edematoso, dando un leggero fastidio.
Il periodo di recupero è di circa 7-8 giorni durante i quali la vostra vita sociale sarà limitata a causa del gonfiore e della desquamazione del viso.
L’ottavo giorno il medico rimuoverà le ultime croste e la paziente si potrà truccare.
In seguito ad un’accurata visita medica con esami di laboratorio e lo storico delle patologie e cure farmacologiche in corso, il medico indicherà il percorso da seguire che include una preparazione di 2-3 settimane, il trattamento che durerà circa 60-90 minuti, le successive visite alla clinica e la cura della pelle per i prossimi 6 mesi.
Controindicazioni importanti: gravidanza, allattamento, diabete insulino-dipendente, herpes.
I peeling profondi a volte possono attivare un herpes nelle persone con uno storico di herpes simplex (herpes labiale). In questi casi, come prevenzione, sarà prescritto un antivirale due giorni prima del peeling, da continuare per altri tre giorni dopo il trattamento.
Un'altra possibile complicanza è la formazione di cicatrici: questo potrebbe verificarsi dopo l'infezione della zona trattata oppure se le eventuali croste vengono tolte con le mani.
L’iperpigmentazione post-infiammatoria è possibile dopo un peeling profondo, però può sempre essere evitata e/o controllata con l’utilizzo della Blending Bleaching cream oppure una pomata magistrale depigmentante.

Orari di apertura:
Dal lunedì al venerdi
9.30 - 19.00 orario continuato.

Copyright © 2016 Principessa Clinic.
All rights reserved.
P.Iva 08529470968

* Le immagini e i testi hanno solo scopo dimostrativo e informativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

Location

Seguici su Instagram

@principessaclinic

Seguici su Facebook

Design by - SiComunicaWeb

X

Richiedi maggiori informazioni

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003