Medicina Estetica

PRP (fattori di crescita piastrinici)

Richiedi Preventivo

X

Richiesta preventivo

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003

In cosa consiste la Biorigenerazione Cellulare Autologa con PRP - Plasma Ricco di Piastrine?

Il PRP è un concentrato cellulare proveniente dal sangue del paziente stesso, ottenuto in modo sterile con i kit RegenLab, che viene iniettato nell’area da trattare allo scopo di stimolare la Rigenerazione e la Riparazione Tessutale.

Nel PRP si trova un’alta concentrazione di vari fattori di crescita che stimolano i processi di rigenerazione e bioriparazione, l’angiogenesi e la rivascolarizzazione dei tessuti, la produzione di fibroblasti e quindi di collagene e la cicatrizzazione e la guarigione dei tessuti.

PRIMA

DOPO

Le immagini hanno solo scopo dimostrativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

SÌ. Essendo un emocomponente autologo, il PRP non può dare reazioni allergiche locali o sistemiche.
Da più di 30 anni la biorigenerazione con il PRP viene utilizzata nella medicina ortopedica, odontoiatria e chirurgia ricostruttiva e oggi anche in dermatologia, la cura delle ferite difficili (ulcere cutanee) e nella medicina anti-aging.
Il medico preleverà una piccola quantità di sangue dal braccio del paziente direttamente in una provetta sterile che poi verrà centrifugata. In pochi minuti si otterrà un concentrato ricco in piastrine separato dal plasma povero in piastrine e dai globuli rossi. Questo concentrato sarà poi infiltrato con un piccolo ago oppure veicolato dal Needling sulla pelle da curare.
Essendo un trattamento con un derivato autologo, si possono trattare aree estese del corpo, senza nessun rischio.
La Biorigenerazione cellulare PRP è indicata per la cura della pelle danneggiata dai raggi UV o la pelle dei fumatori, lassità cutanea, derma assottigliato, associata al lipofilling o insieme al Needling per le smagliature o cicatrici.
Nel lipofilling, il trattamento del tessuto adiposo con PRP aumenta in modo significativo la quantità di fattori di crescita che agiscono a livello locale e crea un ambiente favorevole per la sopravvivenza del trapianto.
Il PRP aiuta la sopravvivenza cellulare, la differenziazione delle cellule staminali, favorisce la ri-vascolarizzazione e migliora il risultato a lungo termine del lipofilling (dal 40% al 80% rispetto all’intervento senza PRP).
Diminuisce così il numero dei successivi interventi riempitivi o correttivi.
Il protocollo curativo prevede circa 3-4 sedute a distanza di circa 4-6 settimane.
I risultati possono cominciare a vedersi a 3-4 settimane dal trattamento e continueranno a migliorare nel tempo.
A scopo preventivo viene raccomandato un trattamento PRP ogni sei mesi.
- È una “sostanza” naturale e di derivazione umana PROPRIA
- Non può dare effetti collaterali come allergie o intolleranze
- Stimola i processi riparativi e rigenerativi dei tessuti lesi a cui viene applicato
Il trattamento con il Plasma Ricco di Piastrine non è indicato in bambini, donne incinte o in fase di allattamento, pazienti con patologie auto-imune o malattie reumatiche, tumori, disturbi metabolici importanti, disturbi ematologici.
Controindicazioni temporanee: infiammazioni o infezioni acute in corso, terapie antibiotiche o anti-infiammatorie.

Orari di apertura:
Dal lunedì al venerdi
9.30 - 19.00 orario continuato.

Copyright © 2016 Principessa Clinic.
All rights reserved.
P.Iva 08529470968

* Le immagini e i testi hanno solo scopo dimostrativo e informativo. Il risultato può variare da cliente a cliente e solo dopo una prima visita è possibile accertare il risultato.

Location

Seguici su Instagram

@principessaclinic

Seguici su Facebook

Design by - SiComunicaWeb

X

Richiedi maggiori informazioni

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003